Progetti in corso

NUOVI PARADIGMI

Fondazione CRT Bando VivoMeglio 2020

Il progetto “Nuovi Paradigmi” inverte i ruoli di assistente e assistito, in cui i destinatari forniscono un contributo attivo all’erogazione di un servizio alla persona fondamentale: la fornitura di cibo.

Questa condizione si realizza con la creazione di una filiera dell’agricoltura sociale, inclusiva e sostenibile per la produzione cibo civile, finalizzata all’inserimento lavorativo e ad attività terapeutico-educative per soggetti con disabilità.

La filiera veicola i contenuti legati al valore sociale e ambientale delle produzioni, determinando l’incontro tra i destinatari del progetto e consumatori sulla base di un nuovo paradigma, fondato su un bisogno primario.

Le azioni del progetto prevedono il coinvolgimento dei beneficiari nelle differenti fasi della filiera: produzione in campo in un contesto ad alto tasso di sostenibilità ambientale, trasformazione dei prodotti freschi e distribuzione e/o vendita a privati, esercizi commerciali.

Partner del progetto: Coop. Solidarietà Cinque, Coop. Agricolor, Coop. Solidarietà Sei, Exeat Impresa Sociale, Federazione Provinciale Coldiretti Torino, UEcoop Piemonte.

Obiettivi del progetto

  1. Creazione della Filiera Nuovi Paradigmi
  2. Ruolo attivo dei destinatari nei processi di cura alla persona
  3. Creazione di un sistema sostenibile e resiliente
  4. Incremento e trasferimento delle competenze in ambito educativo
  5. Sinergie con altre progettualità
  6. Consolidamento di un partenariato attivo ed efficace

______________________________________________________________________________________________________

OFFICINA DEI RAPPORTI

Fondazione CRT Bando VivoMeglio 2020

Si intende creare uno spazio aggregativo multifunzioni, veicolante messaggi di cultura, integrazione e socialità. La connotazione di sostegno olistico si combina con la compartecipazione di ogni stakeholder, puntando a creare e sviluppare un luogo “bello per l’anima” di economia civile e formativo.

La finalità generale è legata all’apertura di un locale multifunzionale, adibito a ciclofficina, stoccaggio, rivendita di prodotti ortofrutticoli Km0, punto Internet con PC fruibili anche per la DAD, preparazione di estratti alla frutta, punto di accoglienza protetto per orari differenziati a scuola a causa COVID-19 ma anche come sede di tirocini o PCTO per studenti.

L’altro aspetto è legato all’occupazione (tirocini, gli stage e I PASS) dei giovani disabili. Le attività saranno occasioni per un inserimento nel contesto sociale e volte a potenziare: abilità, autonomia e gratificazione, reale integrazione e funzione riabilitativa del lavoro (poiché opera un’assegnazione di ruolo).

Partner del progetto: Coop. Biosfera, Coop. Agricolor.

Obiettivi del progetto

  1. Creazione dell’Officina dei Rapporti
  2. Integrazione e crescita personale
  3. Creazione di risorse occupazionali
  4. Miglioramento delle competenze
  5. Miglioramento del benessere della cittadinanza
  6. Crescita culturale di bambini e adolescenti
  7. Tirocini e stage per alunni delle scuole limitrofe
  8. Creazione di Gruppo di Acquisto Solidale

______________________________________________________________________________________________________

R .E.Te–Relazioni Educative Territoriali

Agricolor è partner del progetto R .E.Te–Relazioni Educative Territoriali, sostenuto dalla Misura 16 del PSR, Piano di Sviluppo Rurale.

L’operazione 16.9.1 Agricoltura Sociale sostiene progetti di cooperazione per la realizzazione di progetti di agricoltura sociale, intesa quale aspetto della multifunzionalità delle imprese agricole finalizzato allo sviluppo di interventi e di servizi sociali, socio-sanitari, educativi e di inserimento socio-lavorativo, allo scopo di facilitare l’accesso adeguato e uniforme alle prestazioni essenziali da garantire alle persone, alle famiglie e alle comunità locali in tutto il territorio regionale e in particolare nelle zone rurali o svantaggiate.

Il progetto R .E.Te è dedicato specialmente a giovani minori che vivono una situazione di fragilità e che devono scontare misure rieducative in seguito a un procedimento penale. Per loro, l’ampia rete dei partner di progetto si pone l’obiettivo di creare nuove occasioni di crescita e d’inclusione sociale, in particolare attraverso percorsi formativi e di capacitazione all’interno di imprese agricole della Rete. Nell’arco del progetto, che si concluderà nel 2021, saranno realizzati percorsi di apprendimento e socializzazione legati all’impresa agricola quali: orticoltura, cura del vivaio, dell’ospitalità agrituristica e attività all’interno di un agri-birrifico e di un laboratorio di produzione di pasta fresca. Oltre all’acquisizione al rinforzo delle competenze, i beneficiari avranno, dunque, occasione di essere accolti in contesti agricoli a dimensione familiare dove potrà essere garantito l’accompagnamento da vicino in ambienti protetti.

I partner del progetto sono: La Cascina del Mulino (Capofila), Agricolor Fattoria Sociale, R.A.M. Radici a Moncalieri, Vivai Gariglio, Città Metropolitana di Torino, Unione dei Comuni di Moncalieri, Trofarello e La Loggia, Città di Moncalieri, Federazione Provinciale Coldiretti Torino, Cooperativa Educazione Progetto, UE.COOP Piemonte, Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni, USSM, Centro per la Giustizia Minorile, Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Torino.

______________________________________________________________________________________________________

SEMI

BANDO DI SPERIMENTAZIONE DI AZIONI INNOVATIVE DI WELFARE TERRITORIALE ATTUAZIONE DELL’ATTO DI INDIRIZZO DI CUI ALLA D.G.R. N. 22-5076 DEL 22/05/2017 – REGIONE PIEMONTE. PERIODO 2017-2020

Partner: CISA 31 (capofila), Cooperativa Orso, Consorzio Solidarietà Carmagnola (Coop. Solidarietà Cinque, Coop. Solidarietà Sei, Coop. Agricolor Fattoria Sociale), Banco Alimentare

Obiettivi

• Favorire forme di partecipazione attiva alle iniziative di supporto alla popolazione in un contesto di valorizzazione delle caratteristiche del territorio

• Accrescere le possibilità di occupazione dei beneficiari del progetto

• Potenziare la rete locale

• Favorire inclusione e partecipazione dei beneficiari anche attraverso reti di prossimità locali

Beneficiari

Genitori di nuclei famigliari con età compresa 25-40 anni e Persone sole ultracinquantenni

______________________________________________________________________________________________________

Tree to Feel Good

Fondazione CRT Bando VivoMeglio 2017

Concluso

Il progetto Tree to feel good è basato su due concetti che possono essere considerati come termini distinti, ma che, se riferiti ad un albero, coincidono: un albero rappresenta un ecosistema, caratterizzato da diverse componenti in relazione tra loro e permette lo sviluppo e la vita per numerosi organismi. Nell’ecosistema albero tutti gli elementi sono importanti e imprescindibili. Non ci sono ruoli subordinati. In modo simile Tree to feel good, si propone come il supporto tramite cui i beneficiari sono figure centrali che partecipano attivamente alle attività previste per le varie componenti del processo e concorrono alla definizione di un modello basato sui concetti dell’ecosistema. Tale modello consente di perseguire condizioni di benessere a livello emotivo e in termini di possibilità di inserimento sociale e lavorativo. Tree to feel good sintetizza in se i principi della tutela ambientale e della solidarietà.

Risultati:

  • partecipazione di 16 beneficiari
  • assunzione con contratto di lavoro a tempo indeterminato di un beneficiario
  • attivazione di contratti di fornitura verdure con i servizi mensa gestiti dalle cooperative del Consorzio Solidarietà di Carmagnola

AGRICOLOR Fattoria Sociale s.c.a.s. ONLUS

Via Papa Giovanni XXIII n.2 – 10022 Carmagnola (TO)

P. IVA: 11448330016